INVIO BANDO CULTURABILITY#culturability

Alle ore 23:59 del 11.04.2017, il Presidente (Angelo Faieta) assieme al suo Vice (Lorenzo Vecchioni), al Tesoriere (Paride Peretti), ai Consiglieri (Walter Belli - Cristina Covalciuc) ha provveduto ad inviare i moduli telematici per la partecipazione al bando #culturability consultabile sul sito all'indirizzo: https://bando2017.culturability.org/partecipanti/ariston-in-action/ 

inviobandojpg

Il progetto vuole riqualificare il Cinema Ariston e si propone all’insegna della sostenibilità economica, ambientale e sociale con il territorio Vestino, attraverso un programma articolato annuale verranno organizzati corsi di fotografia, pittura, letteratura, esposizione di arazzi, piloti di droni, nuove tecnologie digitali e design; 

Oltre alle attività ludo-ricreative, sarà allestita una biblioteca permanente con la raccolta dei testi locali finalizzati alla conoscenza del territorio, uno spazio utilizzato anche dai numerosi studenti che vivono il disagio di doversi spostare nei moduli provvisori (Musp) a causa delle strutture scolastiche inagibili;

All’interno del nuovo cinema verrà allestito un punto ristoro-degustazione per la somministrazione di prodotti biologici della produzione del territorio Vestino; 

I giovani potranno incontrarsi e sviluppare nuove competenze attraverso attività ricreative, formative e culturali, scoprire il proprio talento anche utile in un futuro ambito lavorativo; 

Il centro sarà gestito da una Cooperativa di giovani scelti in base alle proprie competenze e soci dell’Associazione, sarà anche rivolto alla produzione e ai servizi per lo spettacolo di vario genere, da un lato quindi, un centro promozionale attivo orientato all’aggregazione e socializzazione culturale, dall’altro un percorso formativo orientato all’apprendimento di competenze e abilità sociali che sfrutta la predisposizione degli spazi per l’allestimento di espressioni multimediali affrontando la promozione delle diverse forme di espressione artistica, di linguaggi eterogenei, utilizzando anche tecnologie digitali.

Crediamo molto in questo progetto, su cui stiamo reperendo fondi, forti della convinzione che sia un’iniziativa in grado di ridare slancio al territorio Vestino, di supportare la nascita di una filiera e di essere al contempo sostenibile, certamente bisogna precisare che non siamo e non ci vogliamo proporre come sponsor o mecenati, crediamo che una simile iniziativa, rappresenti di fatto un’evoluzione stessa del concetto facility management, applicato ad un bene storico, che in futuro, potrebbe essere replicato sul recupero di altri beni storici;